martedì 13 dicembre 2016

Viaggio verso l'infinito

Al confine con l'infinito
Il mare non conosce limite,
il cielo è solo un mito
Le stelle sono infinite.

Ad un passo dall'infinito
La linea è un termine astratto,
ogni concetto è scolorito,
la follia è sensibile al tatto.

Sul ciglio dell'infinito
Ho stravolto la mia vita.
Lentamente affievolito,
corpo, gambe, capo e dita.

Abbracciando l'infinito
Accecato da un abbaglio,
come un lampo indefinito,
ho abbracciato Te.

Nessun commento:

Posta un commento